Il Nepal degli Dei e degli sciamani Dall’11 agosto al 26 agosto 2022

Un viaggio alle sorgenti della spiritualità umana attraverso l’incontro diretto con le diverse culture sciamaniche e i luoghi sacri del Nepal. Un viaggio in Nepal per conoscere l’anima dell’Asia, con le contraddizioni di questo Paese in bilico fra la cultura del passato e il senso di modernità che rincorre. Una miscela affascinante che conduce il viaggiatore ad una dimensione mistica e carica di significati. Questo viaggio permette di venire a contatto e di partecipare direttamente al senso del sacro che pervade ogni momento della giornata dei nepalesi. Ovunque le divinità assistono allo svolgersi della quotidianità, i templi, grandi e piccoli, uniscono le varie etnie in un’unica devozione.

Accompagnati dal suono del tamburo e dai canti degli sciamani, conosciamo un Nepal misterioso, magico e nello stesso tempo reale. La presenza degli sciamani è ancora molto forte, e questo programma offre la possibilità di un’esperienza diretta dello sciamanesimo, antica pratica spirituale che espande la coscienza e trascende i limiti della realtà ordinaria.

Incontriamo sciamani/e di differenti etnie, assistiamo a rituali di guarigione sciamanica e partecipiamo ad un seminario teorico e pratico condotto da Bhola Banstola, sciamano e antropologo. Visitiamo i luoghi storico-religiosi di Kathmandu e della valle, gli antichi monumenti e le strade ricche di fascino, di colori e di profumi. Visitiamo i luoghi più significativi del Nepal: Bhaktapur, la “città della devozione” la più originale e autentica con un’ atmosfera medioevale lascia un ricordo indelebile, Patan, la “città della bellezza”, un museo all’aperto dall’armoniosa architettura, Pashupatinath, luogo sacro delle cremazioni sul fiume Bagmati, il più importante luogo di culto dedicato a Shiva, Boudanath, con il grande stupa bianco e la comunità di tibetani, seguendo i pellegrini che pregano facendo girare le ruote di preghiera sotto gli occhi compassionevoli di Buddha, la collina sacra di Swayambunath, da dove, racconta la leggenda, ha avuto inizio la civiltà nepalese.

Un viaggio all’insegna della spiritualità, per conoscere una cultura millenaria, per arricchirci del senso del sacro, per portare nel cuore i sorrisi.

Si richiede il rispetto per le persone e i luoghi di culto, per il senso del tempo non cosi frenetico come il nostro e spirito di adattamento a situazioni e ambienti che non conosciamo

“ Chi si appresta a partire dovrebbe preoccuparsi non solo del bagaglio fisico ma anche, e soprattutto, del bagaglio mentale perche’, come diceva Chatwin “il viaggio non soltanto allarga la mente: le dà forma “

Mai dimenticare, per esempio, che si parte sempre verso l’ignoto, anche quando si torna su una terra conosciuta, perchè quella terra non sarà mai abbastanza dissodata da escludere le sorprese. “il viaggio -ha scritto Guy de Maupassant- è una specie di porta attraverso la quale si esce dalla realtà come per penetrare in una realtà inesplorata che sembra un sogno”. Prendetevi tutto il tempo necessario, perchè, come insegna Voltaire, c’è sempre un pericolo: viaggiando troppo in fretta rischierete di scambiare gli abusi per le leggi del paese. Accanto allo spazzolino da denti, al ricambio dell’intimo, ai calzini e alle scarpe sportive ed eleganti, mettete in valigia un po’ di disponibilità verso gli altri: non giudicate la superficie. Guido Piovene avvertiva giustamente che “viaggiare dovrebbe essere un atto di umiltà”. Non è escluso peraltro, sempre che il tempo ve lo conceda, che vi capiti quello che capitava ad Italo Calvino, il quale confessava che arrivando in ogni nuova città ritrovava un suo passato che non sapeva più di avere. E avvertiva:” L’estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t’aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti.”

Scesi dall’aereo preparatevi a vivere nuove, inattese vertigini Paolo Di Stefano

L’agenzia Unitour di Mantova ha bloccato 12 posti aerei con Turkish airlines.

Per info sul volo e assicurazione contattate Marco Visini tel 0376 357324 marco.visini@tempoliberosrl.com

Per i dettagli del viaggio contattate Mariarosa Genitrini 3203088531

email: bholamimi@hotmail.com

Sito: www.shaman-nepal.com

NAMASTE

error: Content is protected !!